4° REGGIMENTO ARTIGLIERIA CONTRAEREI

DESCRIZIONE ARALDICA DELLO SCUDETTO

 

 

1° Quarto:

1° quarto

rappresenta lo stemma della città di Mantova, dove il Reggimento si è costituito ufficialmente nel 1927 e che è l'attuale sede. Nel primo quadrante in alto a sinistra dello stemma di Mantova, si nota la testa di Virgilio posta di fronte, attorcigliata da un serto d’alloro.

 

2° Quarto:

Arma Ucraina in oro, sormontata dalla stella. Ricorda la partecipazione del Reggimento alla Campagna di Russia (1942–1943) concretizzata dalla medaglia di bronzo al Valor Militare, concessa alla bandiera.

 

3° Quarto:

la stella alpina che ricorda la partecipazione del Reggimento alla Campagna sul fronte occidentale (1940).

 

4° Quarto:

Silfio di Cirenaica reciso, che ricorda la partecipazione del Reggimento alla Campagna in Africa Settentrionale (1940– 1941–1942–1943).

 

     Lo scudo è sormontato dalla corona turrita degli Enti Militari ed ornato dal nastro azzurro, uscente dalla corona turrita, svolazzante, indicante la Medaglia di Bronzo al Valor Militare concessa alla Bandiera di Guerra:

Motivazione

"Reggimento Controaerei da 75/46 e da 20 mod. 35, assicurava durante la campagna, la protezione c/a al Comando d'Armata, ai campi d'aviazione, ai centri logistici. Iniziatasi l'azione offensiva del nemico, le sue batterie si trasformarono in batterie c/c ed in nobile gara con quelle divisionali ed anticarro, opponevano la più strenua resistenza nell'impari lotta contro le masse corazzate nemiche che dilagavano intorno alle località difese. Numerosi carri venivano arrestati davanti alle posizioni delle batterie che, al campo di Gartischerwka, a Tschertkowo, a Maltscherwsskaja, a Millerowo resistevano per settimane a fianco dei resti delle Divisioni, scrivendo pagine magnifiche di valore e di sacrificio".

Fronte russo luglio 1942 - gennaio 1943.

 

     Sotto lo scudo, sulla lista bifida svolazzante, è riportato l'ultimo motto del Reggimento:

 

"CONTRO L'ALA AVVERSA"